Come risvegliare la passione di coppia


Tra equilibri precari, sentimenti che perdono di intensità, incomprensioni e tradimenti di ogni genere il 24% delle coppie coniugate, il 41% di quelle conviventi e il 35% di coloro che vivono ognuno per conto proprio non arrivano a festeggiare il terzo anno. L’amore eterno esiste, allora? Stando ai recenti studi, sembrerebbe proprio di no.

Motivi delle crisi di coppia

In genere le crisi di coppia sono dovute ai soliti problemi di sempre:
  • Un tradimento.
  • Problemi di soldi
  • La mancanza o la perdita di fiducia
  • Il calo del desiderio sessuale
  • Uno dei due non è più innamorato.
  • La presenza di emozioni poco favorevoli al rapporto
  • Impossibilità nel comunicare
  • Un senso di critica eccessivo nei confronti del partner
  • Non ci sta bene stare con l'altra persona, o ci rimaniamo per paura di rimanere da soli
  • L’interferenza delle rispettive famiglie

Come risolvere una crisi di coppia

In genere non esiste una risposta univoca ad un interrogativo del genere, che è sempre opportuno porsi in coppia e capire se la questione possa essere risolta tra due persone oppure, a seconda dei casi, ricorrendo ad uno psicologo di coppia. Per quello che riguarda la difficoltà nel comunicare, ad esempio quella dello psicologo sembra essere un percoro quasi obbligato per la maggiorparte dei casi. Al tempo stesso, se c'è interferenza nel rapporto di coppia da parte delle famiglie di origine sarà difficile risolverla se prima non vengono equilibrati e chiariti i rapporti in questione. Il calo del desiderio, in alcuni casi, potrebbe essere risolto con soluzioni molto pratiche e semplici da metterein atto, come l'attuazione di vari tipi di giochi erotici. Del resto, se si è optato per la riconciliazione, evidentemente si è consapevoli che, per il proprio benessere e per i propri valori, vivere insieme al/alla partner, imparando a fare gioco di squadra, e questo passa per una confidenza delle proprie fantasie erotiche con il partner anche per scongiurare il rischio del tradimento.

Non esiste, purtroppo, una soluzione valida per tutti i casi possibili, ma non bisogna mai scoraggiarsi: bisogna essere onesti con se stessi e con il partner, e se necessario arrivare a soluzioni anche drastiche che alla lunga ci faranno solo bene. Decidere di continuare a vivere insieme richiede un rinnovato impegno verso l'altro, una spinta, che questa volta può non partire solamente dal cuore, ma può essere anche razionale, per ricreare un'atmosfera di affetto, solidarietà, benessere.